/ Il prossimo 20 ottobre de Meo ritirerà il premio da Riccardo Monti, presidente della Bocconi Alumni Association
/ Dal 1988, il premio viene consegnato annualmente a un Alumnus che abbia dato risalto ai valori dell’Università nel proprio ambito lavorativo di competenza



Verona, 15/09/2017 – Luca de Meo, Presidente della SEAT, è stato nominato Alunno dell’Anno 2017 dall’Università Commerciale Luigi Bocconi. Il riconoscimento gli verrà consegnato il prossimo 20 ottobre da Riccardo Monti, Presidente dell’Associazione Alumni dell’Università. Luca de Meo si è laureato in Amministrazione d’impresa nel 1992, portando una tesi sull’etica d'impresa che ha rappresentato una delle prime dissertazioni sul tema in Italia. Il riconoscimento va agli ex studenti che si siano distinti per personificare i valori dell’Università Bocconi: professionalità, spirito d’iniziativa, integrità, responsabilità e apertura al pluralismo.

“L’abilità di creare valore, di esplorare e investire in nuovi metodi di gestione aziendale, la creatività e un approccio globale e internazionale sono i tratti che caratterizzano l’operato di de Meo e che ben rispecchiano i nostri valori comuni. Valori perfettamente in armonia con la sua visione, la profonda conoscenza dei diversi ambiti del mercato e degli strumenti migliori per essere presenti in esso, unitamente al suo profondo desiderio di innovare”, ha commentato Riccardo Monti. “Con la nomina a capo della SEAT, arrivata a novembre 2015, Luca ha coronato un brillante percorso professionale che gli ha permesso non solo di maturare una profonda conoscenza dell’industria automobilistica, ma di ricoprire prestigiosi incarichi in Aziende come Renault, Toyota e Fiat, per approdare poi in Volkswagen e Audi. Con de Meo come Presidente, la SEAT è tornata alla profittabilità dopo 10 anni, e questo certamente non è stato frutto del caso, bensì di un cambio di paradigma riconfermato in questo 2017 e reso possibile dalla passione e agli stimoli che Luca è in grado di trasmettere”.



Il premio sarà presentato il 20 ottobre dal Presidente dell'Associazione Bocconi Alumni, Riccardo Monti


Luca de Meo ha maturato un’esperienza di oltre 25 anni nel settore dell’auto. Una carriera iniziata in Renault, per poi continuare in Toyota Europe e, successivamente, in Fiat, dove è stato alla guida dei marchi Lancia, Alfa Romeo e Abarth. Nel 2009, de Meo è approdato nel Gruppo Volkswagen come Direttore Marketing del Marchio e, successivamente, del Gruppo. Nel 2012 è iniziata la sua esperienza come Responsabile di Vendite e Marketing e membro del Consiglio di Amministrazione di Audi AG, fino al 2015, anno in cui è stato nominato Presidente della SEAT. Luca de Meo è anche membro del Consiglio di Amministrazione di Ducati e Presidente della Giunta Direttiva di SEAT Metropolis:Lab Barcelona.

Inoltre, de Meo è stato collaboratore accademico presso la SDA Bocconi School of Management e autore del libro “Da 0 a 500. Storie vissute, idee e consigli da uno dei manager più dinamici della nuova generazione”. L’Università di Harvard gli ha dedicato un case study nel 2013 per il suo lavoro a capo del Marketing del Gruppo Volkswagen, incluso nel libro Collective Genius.

“Ricevere questo premio dalla mia Università, una delle più prestigiose istituzioni del mio Paese, mi emoziona molto. Sono onorato di unirmi al ventaglio di grandi imprenditori, gerenti, rappresentanti delle Istituzioni e Accademici che, negli anni, hanno avuto questo stesso privilegio”

Il primo premio Bocconi Alumnus risale al 1988. I precedenti sono stati conferiti a:

Stefano Sassi, 2016
Giuseppe Sala, 2015
Federico Marchetti, 2014
Joerg Asmussen, 2013
Giovanni Ciserani, 2012
Fabrizio Saccomanni, 2011
Diego Piacentini e Laura Cioli, 2010
Nouriel Roubini e Giovanni Castellucci, 2009
Alberto Cribiore e Gaetano Miccichè, 2008
Enrico Cucchiani e Paolo Cuccia, 2007
Vittorio Grilli, 2006
Claudio Costamagna, 2005
Vittorio Colao, 2004
Paolo Scaroni, 2003
Marco Drago, 2002
Corrado Passera, 2001
Renato Soru, 2000
Emma Bonino, 1999
Alessandro Profumo, 1998
Emma Marcegaglia, 1997
Isabella Ventura, 1996
Carlo Scognamiglio, 1995
Marco Tronchetti Provera, 1994
Giovanni Giudici, 1993
Lucio Stanca, 1992
Jody Vender, 1991
Tommaso Padoa-Schioppa, 1990
Giordano Zucchi, 1989
Roberto Mazzotta, 1988